Dopo Mtb Cross country e Marathon, il nostro viaggio all’interno delle varie discipline della Mtb ci porta a parlare di tre varianti di questo meraviglioso sport: All Mountain, Enduro e Downhill. In questo articolo ti spiego non solo cosa si nasconde dietro questi nomi ma anche le caratteristiche delle bici Mtb utilizzate per praticare queste discipline. Iniziamo la nostra pedalata!

Un po’ di storia: come nasce lo sport della Mountain Bike

Prima di entrare nel vivo dell’argomento, una piccola parentesi storica :le origini della Mountain Bike risalgono alla fine degli anni settanta, quando Gary Fisher e Tom Ritchey iniziarono a costruire bici adatte a scendere le mulattiere delle montagne californiane.

D’allora l’evoluzione di questi mezzi è stata straordinaria, ma lo spirito d’avventura e la voglia di dimostrare le nostri doti di guida in discese sempre più tecniche è rimasta invariata.

Ora ti presento le discipline della mtb che rispecchiano questi canoni, dalla più soft alla più estrema.

Le discipline della Mtb: All Mountain

Lunghe escursioni in montagna su stretti sentieri senza lo stress del cronometro o della competizione, soffermandoti ad ammirare i paesaggi alpini: secondo me la vera essenza della libertà è racchiusa proprio nella Mtb All Mountain.

 

keijj44 / Pixabay

Le bici da All-Mountain

Ci servirà una bici più complessa rispetto alle cross country (xc) e trovare nei materiali il giusto compromesso tra peso non eccessivo e doti di resistenza elevate  (quindi è ancora il carbonio a farla da padrona). Ecco le caratteristiche principali di una Mtb All Mountain:

  • Sicuramente full suspension, ovvero sospensioni avanti e indietro con escursione tra i 120 e i 150 mm;
  • Angolo di sterzo tra i 68°-67°;
  • Dischi dei freni che aumentano fino a 180 mm e gli impianti frenanti sono più pretenziosi;
  • Il diametro delle ruote può essere 27.5 o 29 anche se ultimamente ci sono le 27.5 plus (ma questo è uno di quei discorsi da riprendere più avanti).
  • Con il reggisella telescopico… ok, ti starai chiedendo: che cos’è il reggisella telescopico? È un reggisella con un comando remoto che permette di alzare o abbassare la sella, per avere una manovrabilità maggiore in discesa e nei tratti tecnici (utilissimo nei giri all mountain ed enduro);
  • Le gomme hanno una sezione solitamente intorno ai 2.3: un giusto compromesso tra leggerezza, poca resistenza al rotolamento, ma con un buon grip;
  • Come trasmissione, il monocorona va bene, a patto che sia “settato” per la salita con corona anteriore da 30 denti e pacco pignoni posteriore 10/42.

 

Come vestirsi per la Mtb All Mountain?

Come abbigliamento,, contrariamente al cross country, si prediligono:

  • maglie e pantaloncini larghi;
  • protezioni MTB alle ginocchia ed ai gomiti;
  • il casco (consigliato in tutte le discipline) che, rispetto a quelli da cross country, ha anche una protezione alla nuca (clicca su questo link per una guida completa sulle protezioni per MTB).

Le discipline della Mtb: Enduro

Passiamo alla disciplina che in questo momento riscuote il maggiore successo: l’enduro. In ambito agonistico, avremo una risalita, pedalata con un tempo massimo da rispettare e poi discese cronometrate. Il tutto si ripete per almeno 3-4 volte.

Discipline mtb: enduro

Eccomi  sulla sella della mia bici da enduro.

Le bici da Enduro

La parte complessa e affascinante di questa disciplina sono le bici, che negli ultimi anni hanno subito un’evoluzione straordinaria (grazie anche all’aumento della domanda). Per capire i progressi subiti in ambito enduro, dovremmo parlare dettagliatamente di escursione, geometria del telaio, diametro di ruote o addirittura di lunghezza manubrio e lunghezza attacco manubrio. Ma si tratta di un discorso molto complicato che andremo quindi ad affrontare in seguito.

Possono essere

  • o più predisposte per la salita e reattive nello stretto, con geometrie più dolci
  • o aggressive in discesa e veloci nello scassato  con geometrie esasperate come l’angolo di sterzo fino a 65°, quasi delle bici da downhill insomma.

Ma vediamo nello specifico le carratteristiche della bici Mtb da enduro:

  • Le escursioni sono in continuo aumento (per sostituire le bici da freeride quasi scomparse nei cataloghi dei costruttori): si va dai 160 ai 180 mm per entrambe le sospensioni;
  • Forcelle con steli da 34 a 36;
  • ruote prevalentemente 27.5 anche se alcune case come trek e specialized stanno sperimentando con successo le 29;
  • la sezione delle gomme arriva a 2.40.Da poco sono state introdotte le plus con sezioni fino a 3.0 ma questo è un discorso che riprenderemo;
  • Anche qui è comparso il monocorona;
  • Telaio in carbonio;
  • Reggisella telescopico

Come vestirsi per la Mtb Enduro?

Abbigliamento similare a quello dell’ all-mountain, ma ti consiglio un casco integrale perché i sentieri da Enduro sono TOSTI.

Aggiungo che l’atleta che vuole allenarsi per questa categoria dovrà sviluppare delle buone capacità anaerobiche insieme ad un eccellente tecnica di guida (unita ad un pizzico di incoscienza che non guasta mai).

Le discipline della Mtb: Downhill

Ed infine il downhill, dove la velocità in percorsi altamente tecnici ne fa da padrone. Sport estremo , hai bisogno di eliminare l’area razionale del tuo cervello, pendenze e percorsi che in molti casi sono impossibili anche da percorrere a piedi, salti, drop e tanti ostacoli , e tutto questo mentre il cronometro scorre veloce.

Emozioni e adrenalina assicurata per le discese della downhill… se te lo stai chiedendo, si sono sempre io sulla bici! 😉

Le bici da Downhill

Si tratta di bici estremizzate al massimo con le seguenti caratteristiche:

  • escursioni fino a 210 mm;
  • angolo di sterzo che mediamente va intorno ai 63°;
  • freni a 4 pistoni con 200 mm di diametro al disco;
  •  27,5 “;
  • telaio in carbonio.

Una nota personale sul telaio in carbonio: non lo preferisco per questa disciplina. Perché?

Il carbonio quando si rompe non ti avvisa: si spezza e basta e se lo fa su un drop o su un doppio di 7 metri non è proprio simpatico… non credi?

Si tratta di vere moto per farla breve. Tutto studiato a favore della resistenza tralasciando il fattore peso. Da pochi anni  hanno subito anche loro la scia di evoluzione dell’enduro:

  • La forcella è a doppia piastra, con diametro dei canotti da 40 mm;
  • Entrambe le sospensioni lasciano il sistema ad aria per adottare le molle, a causa delle forti sollecitazioni a cui vengono sottoposti;
  • La trasmissione sarà una monocorona. Giusto per i rilanci, in quanto le risalite sono meccanizzate e quindi senza rapporti per le salite: 36 denti avanti e 10/28 al posteriore).

 

Come vestirsi per la Mtb da downhill?

Discipline MTB: Downhill

Ancora una mia foto mentre sono alle prese con una discesa a dir poco tosta. Subiaco Urban Downhill

Particolare importanza va data alle protezioni MTB, dove è obbligatorio il corpetto (pettorina e paraschiena) e il collare o neck brace oltre al casco integrale e alle ginocchiere.

 

Un consiglio finale che vale per tutte le discipline della Mtb

Qualunque disciplina hai deciso di praticare, ti dò un consiglio: lo spirito della Mtb è quello di libertà, spensieratezza ed amicizia… certo un pò di sana competizione fa sempre bene e ti aiuta a migliorare, ma non esagerare.

Ti dò appuntamento al prossimo articolo e mi raccomando come dico sempre: molla i freni.