La Fantic XF1 Integra Enduro è il fiore all’occhiello di una storica casa motociclistica italiana che si cimenta per la prima volta con le MTB.
La MTB Fantic XF1 Integra Enduro si può classificare, nella versione R, come una delle enduro più estreme. In realtà, le geometrie ci suggeriscono di paragonarla ad una downhill con forcella mono-piastra o meglio ad un’altra tipologia di MTB: l’ormai scomparsa Free-Ride.
Ma andiamo a vedere nel dettaglio questa bici che, per alcune scelte ingegneristiche, è fuori dal comune.

Versione video della recensione

Se invece di leggere un articolo, preferisci guardare un video, ecco la versione video del mio test :

 

Da Fantic Motor a Fantic Bikes

Prima di entrare nel vivo del test della XF1 Integra Enduro, due paroline sulla casa che produce queste bicicletta. La Fantic Motor nasce nell’ormai lontano 1968 e ha saputo costruirsi una ottima fama in campo motociclistico. La divisione Fantic Bikes (Fantic Bici) è una novità degli ultimi anni: la casa lombardo-veneta ha deciso di specializzarsi nelle biciclette elettriche con uno svariato catalogo di e-bike, che vanno dall’urban al gravity.

Ma passiamo ora all’argomento principale di questo articolo.

 

Per realizzare questa recensione, mi ci è voluto un bel po’ di tempo. Se ti è utile e ti piace, regalami un like: mi farai felice!

 

Le specifiche tecniche della Fantic XF1 Integra Enduro

La Fantic XF1 Integra Enduro è presente in due modelli con escursione e geometrie diverse:

  • Enduro R con escursione da 180 mm ad entrambi le sospensioni
  • Enduro con escursione da 160 mm.

 

Anche le geometrie sono diverse e  l’angolo sterzo varia addirittura a seconda della misura del telaio:

 

Taglia  Enduro 160mm S M L
A Lunghezza tubo verticale (mm) 390 430 480
B Lunghezza tubo orizzontale (mm)
C Angolo tubo reggisella 73° 73° 73°
D Angolo tubo sterzo 64,5° 65° 65.5°
E Lunghezza tubo sterzo (mm) 105 110 120
F Lunghezza carro posteriore (mm) 464 464 464

Taglia  Enduro R 180mm S M L
A Lunghezza tubo verticale (mm) 390 430 480
B Lunghezza tubo orizzontale (mm)
C Angolo tubo reggisella 72° 72° 72°
D Angolo tubo sterzo 63° 63.5° 64°
E Lunghezza tubo sterzo (mm) 105 110 120
F Lunghezza carro posteriore (mm) 464 464 464

 

Osservando la tabella delle geometrie si può fare una considerazione: stessa reattività e guidabilità in tutte le misure.

Forse non tutti sanno che, in ambito Downhill, si tende ad usare un telaio di una taglia più piccola con lo scopo di ottenere una migliore risposta in curva (o almeno lo si faceva prima della comparsa delle 27.5).

Questo perché quando il tubo orizzontale si allunga, a parità di angolo di sterzo, si perde sulla guida stretta.

Gli ingegneri Fantic hanno, quindi, pensato di sopperire a questo problema aumentando di mezzo grado l’angolo di sterzo per ogni misura.

Così facendo anche la stabilità sul veloce resta invariata (maggiore lunghezza tubo verticale) e la risposta in curva è sempre uguale. Complimenti quindi a Fantic per questa idea!

FANTIC XF1 INTEGRA ENDURO -CuscinettiAltra caratteristica particolare è la misura diversa tra la ruota anteriore e la posteriore: rispettivamente 27.5+ al posteriore e 29 all’anteriore.

Questo sistema è stato adottato in passato dalla Liteville, un marchio tedesco famoso per la sua Freeride (Liteville 601). Ciò imprime più reattività al posteriore e più stabilità all’anteriore.

A mio avviso, l’idea non è male, ma avere due ruote  di diametro diverso implica qualche piccola scocciatura in più. Prima tra tutte: portarsi due camere d’aria di differente diametro (cosa di poco conto in realtà, visto che parliamo di un e-bike).

Altra chicca ingegneristica è il montaggio di doppi cuscinetti sul carro posteriore e sul link dell’ammortizzatore. Questo per sopperire alle sollecitazioni  che imprime il motore quando eroga una coppia di 90 Nm

 

 

Ma ora parliamo del cuore di questa bici:

  •  Motore DRIVE S di BROSE, da 250 Watt che riesce ad erogare una coppia massima di 90 Nm con una frequenza di pedalata do 80-90  giri al minuto.
  •  BATTERIA INTEGRATA (da questo deriva il nome Integra) di Fantic da 630 Wh

 

Questa splendida biciletta elettrica, inoltre, è dotata di Mozzi Boost per una maggiore stabilità e rigidità.

 

Fantic Xf1 Integra Enduro

FANTIC XF1 INTEGRA ENDURO

Come ho già detto il modello enduro ha:

  • un escursione di 160 mm;
  • ammortizzatore ad aria Rock Shox Deluxe RL, 205×60;
  • forcella Yary RC (idraulica della Pike nei foderi rinforzati della Lyrik);
  • freni Sram Guide re, sviluppati apposta per le E-bike dove i pesi sono maggiori e quindi si necessita di maggiore potenza frenante;
  • cambio sram gx 11 vel.

 

INTEGRA 160 SCHEDA TECNICA
Motore Motore centrale Brose Drive-S, 36 Volt, Potenza max: 250 Watt, Coppia: 90 Nm
Batteria Batteria FANTIC integrata agli Ioni di Litio, 36 Volt, 630 Wh (opzionale 500 Wh)
Display Display multifunzione Brose e unità di gestione della potenza
Telaio Telaio in alluminio, Idroformato, particolari CNC. Taglie: S – M – L
Forcella Rock Shox Yari RC, escursione da 160mm
Ammortizzatore Rock Shox Deluxe RL, 205×60 TR
Cambio SRAM GX 11 velocità
Pedivelle 170mm in alluminio
Protezione motore Flangia supporto motore perimetrale integrata nel telaio per una protezione completa del motore
Pignoni Sram PG 1130 11-42
Catena KMC e-mtb edition
Freno anteriore SRAM GUIDE RE, disco da 200mm
Freno posteriore SRAM GUIDE RE, disco da 200mm
Pneumatici Vittoria – anteriore 29’’x 2.40” / posteriore 27.5” x 3.00”
Cerchi e Raggi In lega di alluminio, raggi acciaio inox ossidato
Mozzo anteriore 110mm perno passante 15mm
Mozzo posteriore 148mm perno passante 12mm
Manubrio FSA Grid, larghezza 760mm – spessore 20mm
Attacco Manubrio FSA Grid da 50mm
Reggisella SWITCH, telescopico, sezione da Ø 30,9mm
Serie sterzo FSA No. 57 Orbit semi-integrata 1.5” – 1” 1/8
Sella Fi’zi:k

Prezzo di listno: 4990 euro

 

Fantic xf1 Integra Enduro R

FANTIC XF1 INTEGRA ENDURO R

Il modello estremo della casa italiana presenta:

  • escursione di 180 mm;
  • ammortizzatore a molla Rock Shox Super Deluxe Coil RCT, 205×65;
  • forcella Lyrik;
  • freni Sram guide re;
  • cambio posteriore SRAM Ex 11 vel, studiato per le e-bike che ricevono maggiori sollecitazioni dovute alla spinta del motore.
INTEGRA R 180 SCHEDA TECNICA
Motore Motore centrale Brose Drive-S, 36 Volt, Potenza max: 250 Watt, Coppia: 90 Nm
Batteria Batteria FANTIC integrata agli Ioni di Litio, 36 Volt, 630 Wh (opzionale 500 Wh)
Display Display multifunzione Brose e unità di gestione della potenza
Telaio Telaio in alluminio, Idroformato, particolari CNC. Taglie: S – M – L
Forcella Rock Shox Lyrik RC, escursione da 180mm
Ammortizzatore Rock Shox Super Deluxe Coil RCT, 205x65TR
Cambio SRAM EX 11, esclusivo per E-MTB
Pedivelle EX1 -170mm in alluminio
Protezione motore Flangia supporto motore perimetrale integrata nel telaio per una protezione completa del motore
Pignoni SRAM EX1 8 velocità, 11-48
Catena KMC e-mtb edition
Freno anteriore SRAM CODE R, disco da 200mm
Freno posteriore SRAM CODE R, disco da 200mm
Pneumatici MAXXIS – anteriore 29’’x 2.50” / posteriore 27.5” x 2.80”
Cerchi e Raggi In lega di alluminio, raggi acciaio inox ossidato
Mozzo anteriore 110mm perno passante 15mm
Mozzo posteriore 148mm perno passante 12mm
Manubrio FSA Grid, larghezza 800mm – spessore 20mm
Attacco Manubrio FSA Grid da 35mm
Reggisella SWITCH, telescopico, sezione da Ø 30,9mm
Serie sterzo FSA No. 57 Orbit semi-integrata 1.5” – 1” 1/8
Sella Fi’zi:k
Manopole Fantic
Pedali NVL 87b in alluminio


Prezzo 5990 euro

 

Test della Fantic XF1 Integra Enduro: prime impressioni di riding

Non ho avuto modo di testare a fondo le qualità di queste bici, ma le mie impressioni in sella sono state di un immediato feeling, sicuramente dovuto alla posizione di guida ben distesa.

Nota negativa, secondo me, è l’eccessivo peso che incide

  • sull’autonomia della batteria (ma siamo negli standard attuali delle concorrenti)
  • sulla guidabilità in uso gravity. Certo, sarà difficile e quasi insensato andare in un bikepark con una e-bike, ma occhio ai doppi (ricordate che avete sotto il culo un mezzo di 25 kg).

Fantic XF1 Integra Enduro: prova sul campo in salita e discesa

Come si comportan in salita

Una vera scalatrice grazie al perfetto connubio angolo sterzo ed angolo sella. Non avrà la tendenza ad impennarsi, neanche in modalità turbo.

Come si comporta in discesa

Una vera schiacciasassi: la vedo molto adatta ai percorsi tecnici, come le pietraie e anche a quelli veloci (ma è un po più impacciata nelle curve strette). Problema però che hanno quasi tutte le enduro e le e-bike attuali.

 

Se ti piace questo articolo, regalami un like: a te non costa nulla, ma per me sarà fonte di grande soddisfazione e mi aiuterà moltissimo (è un modo per ringraziarmi per aver dedicato tempo a questo articolo e avertelo offerto gratuitamente)!

Fantic xf1 Integra Enduro: conclusioni

Anche se preferisco ancora la muscolare (trovo più soddisfacente guadagnarsi la salita con fatica), devo dire che la Fantic XF1 Integra Enduro mi intriga molto… sicuramente per il carattere race!

Come ho già detto, non mi piace l’eccessivo peso che in questa e-bike si sente tutto. In particolare nelle braccia che, a fine giro, saranno “provate”, in particolare quando si gira ad un ritmo elevato.

Oltre a questo difetto, ho trovato solo vantaggi a questa MTB Fantic XF1 Integra Enduro: un vero mostro che ti farà sicuramente divertire. E visto che anche il prezzo è in linea con le altre concorrenti, ti consiglio di farci un pensierino.

Ti saluto e, in attesa del prossimo post, ti auguro buone Pedalate.