È noto che il mondo delle ruote grasse attualmente è il più sfaccettato ed in continua evoluzione e questo può confondere il neofita che si vuole avvicinare e non ha ancora le idee chiare. In questo articolo mi propongo di presentarti due discipline molto popolari per vedere insieme cosa si nasconde dietro i nomi MTB Cross Country e MTB Marathon.

Tre tipi di ciclisti, tre discipline

Possiamo dividere le mtb e chi pratica questo sport in tre grosse tipologie:

  • i pedalatori che praticano MTB cross country (xc) e marathon
  • i discesisti che non vogliono rinunciare a pedalare… quindi all mountain ed enduro
  • ed infine i discesisti puri che non ne vogliono proprio sapere di pedalare e che prediligono il downhill ed il freeride

In questo articolo mi concentrerò sulla prima categoria, ossia Mtb Cross Country e Mtb Marathon.

Mtb Cross Country

Ora ti parlerò della più diffusa, il cross-country o xc che dir si voglia . si tratta di una competizione che si svolge in un circuito ad anello per un certo numero di giri e che mediamente dura intorno alle 2 ore.
È l’unica fra le tante ad essere disciplina olimpionica, punta molto sulla potenza,  perché bisogna mantenere velocità elevate e costanti per tutta la durata della gara, negli ultimi anni i percorsi stanno diventando più tecnici con rock garden, radici e ripidi.

mtb cross country: le varie discipline

ar-li / Pixabay

Le caratteristiche della Mtb Cross country

Ora passiamo alla tipologia di bici… le più diffuse sono le front, ovvero le bici con sospensione solo all’anteriore anche se ultimamente campioni come Julien Absalon e Nino Schurter sono passati alla “full susped”.

MTB Cross Country: modelli di bici

Le caratteristiche principali di queste bici sono:

  • Un’escursione delle sospensioni di 80-100 mm, sicuramente ad aria.
  • Un angolo di sterzo molto chiuso che va dai 69 ai 72 gradi, che rende la bici molto nervosa ma veloce, ruote da 29 e in alcuni casi da 27.5 con sezione da 1.9 a 2.1 in lega di alluminio o  in carbonio
  • Telaio in carbonio per una questione di rigidità e di peso, con trasmissioni mono corona a 11 o 12 velocità,
  • Freni a disco idraulici con diametro dei dischi ridotto a 140, massimo 160 mm

Anche se alcuni termini come angolo di sterzo o escursione non ti sono chiari non temere ci ritorneremo in un prossimo post perché c’è molto da dire.
Per quanto riguarda l’allenamento sicuramente sarà di tipo anaerobico, visto che si tratta di  gare dove si dà tutto in poche ore. Il rider quindi dovrà studiare bene il percorso per capire in quale punto poter recuperare e dove spingere di più.

 

MTB Marathon

Ora passiamo al mountain bike marathon che sostanzialmente è una gran fondo su sterrato con circuiti che vanno da un minimo di 60 km ad un massimo di 100-120 km con dislivello tra i 2000 e i 3000 metri.

Avremo bici abbastanza simili ma con un escursione leggermente maggiore da 100 a 120 prevalentemente full suspend, angolo di sterzo leggermente più aperto, questo perché ci sono discese più tecniche.

MTB Cross Country vs. MTB Marathon

fgmsp / Pixabay

L’allenamento punta molto sulla resistenza visto la durata di una gara che può arrivare anche a 5 ore: gare spacca gambe quindi con grandi salite e discese tecniche abbastanza impegnative… a mio avviso è la disciplina più completa e massacrante!

 

I circuiti più importanti di Mtb Cross Country (XC) e Marathon

  1. Campionato mondiale XCO: organizzato dalla UCI  in concomitanza delle gare di downhill
  2. Cape Epic gara a tappe e a coppie, una delle più estreme e spettacolari del pianeta
  3. Sellaronda Herola più bella gara  di marathon  in Italia con due percorsi  di 86 km/4500HM; 60 km/3200HM

 

Ed ecco qui il calendario di tutte le gare a livello amatoriale: Calendario delle gate MTB.

 

Come scegliere le protezioni per queste discipline

Prima di lasciarti, volevo consigliarti di leggere la mia guida sulle protezioni MTB perché ogni disciplina ha le sue specificità ed i suoi accessori.

 

Non mi resta che augurarti delle buona pedalate!